­

La Certificazione ISIPM-Base è stata ideata dall'Istituto Italiano di Project Management (in seguito solo ISIPM) definendo tutti quegli elementi di conoscenza che si ritengono necessari per coloro che vogliono iniziare un percorso professionale come Project Manager, siano essi  neolaureati, neoassunti, project manager junior e per tutti coloro che si trovano ad operare a vario titolo in un contesto progettuale.

I contenuti conoscitivi definiti per la certificazione ISIPM-Base possono costituire anche un utile modello di riferimento per i corsi e per i master universitari,  in modo da ridurre lo scollamento esistente nei confronti delle esigenze formative espresse dai contesti lavorativi progettuali.  
Pertanto la Certificazione ISIPM-Base può essere validamente utilizzata per facilitare l'adozione dei modelli di riferimento delle certificazioni internazionali PMI® e IPMA.

L’Istituto Italiano di Project Management ha sviluppato ed elaborato la certificazione ISIPM-Base con  le seguenti caratteristiche:

  1. è rivolta a tutti coloro che desiderano iniziare, anche da zero, un percorso professionale in ambito project management
    tale caratteristica non riguarda solo i project manager junior ma tutti quegli "stakeholder" che nelle organizzazioni si trovano sempre più ad operare per progetti e che quindi dovrebbero possedere buone basi conoscitive di project management.
    Tra essi si citano:
    • gli assistenti al project manager;
    • i componenti del gruppo di progetto (project team);
    • specialisti di specifiche aree di conoscenza di project management: planner, project risk manager, project account manager, project quality manager, ecc.;
    • responsabili di performing organization che devono interfacciarsi quotidianamente con i project manager (line manager, work package leader, team leader, ecc…);
    • referenti di fornitori esterni;
    • consulenti junior di project management;
    • docenti junior di project management o formatori di materie che con il project management hanno comunque forte attinenza (es: communication management).
  2. non richiede necessariamente una precedente esperienza professionale come project manager
    e’ quindi una certificazione a cui possono accedere diplomati, neo-laureati o persone che non possono dimostrare esperienze lavorative pregresse di project management.
  3. è orientata alla verifica delle conoscenze di base di project management
    possono essere apprese autonomamente seguendo le indicazioni fornite dalle “schede” della certificazione ISIPM  che descrivono, ognuna, singoli elementi di conoscenza, elementi suddivisi in 4 gruppi:
    • conoscenze di contesto
    • conoscenze tecniche e metodologiche
    • conoscenze manageriali di base
    • conoscenze comportamentali
  4. è esaustiva
    ogni scheda contiene le definizione, le descrizioni ed i concetti base dei quali occorre dimostrare la conoscenza a livello di esame certificativi; le schede contengono inoltre le indicazioni bibliografiche per lo studio e per l’approfondimento personale.
    Tale caratteristica di esaustività non è trascurabile, se si considera che alcune tra le principali certificazioni internazionali propongono durante l’esame di certificazioni domande che fanno riferimento ad ambiti conoscitivi, a tecniche o a metodologie  non sempre riportate del testo base di studio.
  5. è coerente con altri modelli di riferimento
    nell’area del project management così come i framework adottati dalle principali certificazioni internazionali (es. PMI®, IPMA, Prince2®).
  6. è propedeutica al conseguimento dei livelli di certificazione successivi
    certificazioni di più alto livello alle quali si può accedere solo dopo aver maturato il numero di anni di esperienza professionale richiesto, come indubbiamente sono le certificazioni PMP® e IPMA-Liv. A e B.
  7. è particolarmente indicata per il mondo universitario
    per quegli organismi che desiderino inserire nei propri programmi didattici un percorso di project management rifacendosi ad un modello riconosciuto all’esterno dal mondo del lavoro e permettendo quindi ai propri studenti di accedere alla certificazione al termine del proprio curriculum scolastico.
  8. è contestualizzata sulla realtà nazionale
    tiene conto sia della specifica legislazione italiana (contrattualistica, ambiente, sicurezza, etc.) che delle normative di riferimento per la gestione progetti (UNI ISO 21500).

 

* PMI e PMP sono marchi registrati del Project Management Institute Inc.

Hai qualche dubbio? Contattaci al numero 06 44258041

 

­